Anguilla in umido con polenta bianca

Tipologia ricetta: Secondi piatti


Clicca sulla foto per ingrandirla

Preparazione:

È una ricetta molto semplice della tradizione lagunare del Delta del Po. Come tutte le ricette semplici è importantissima la scelta della materia prima, che deve essere di primissima qualità. In questo caso l’anguilla deve essere di mare, ovvero pescata in zone umide a diretto contatto con il mare (ad esempio Sacca di Goro, Scardovari ecc.).Eviscerare le anguille e tagliare la spina dorsale in senso trasversale ad intervalli di 10 cm in modo che durante la cottura non si attorcigli. Affettare le cipolle e adagiarle in una casseruola capiente, posizionare le anguille arrotolate su se stesse, farle cucinare per qualche minuto a fuoco lentissimo senza l’aggiunta di olio. Aggiungere l’aceto, il vino e poi il concentrato di pomodoro. Continuare la cottura a fuoco lento senza mai mescolare fino a che i liquidi siano evaporati. Salare, pepare e servire.Per la polenta: versare in 2 litri di acqua bollente la farina di mais fino a raggiungere la densità voluta. Proseguire . . . >>>



Stampa la ricettaStampa la ricetta
Ristorante “Abbazia Pomposa”
Ingredienti e quantità

Dosi per 4 persone:

  • 8 anguille di mare (150 gr cad.)
  • 2 cipolle gialle
  • 30 cc di aceto bianco
  • 150 cc di vino bianco
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 2 lt di acqua
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per la polenta

  • farina di mais bianca q.b.
Vini d'accompagnamento:
Bosco Eliceo DOC Fortana frizzante