Spiedini di pesce dell’Adriatico

Tipologia ricetta: Secondi piatti


Clicca sulla foto per ingrandirla

Preparazione:

Pulire le mazzancolle e i calamari. Per la pulizia delle mazzancolle staccare la testa e rompere il carapace ricavandone la polpa. Fare una piccola incisione verticale sul dorso sgusciato e estrarre le interiora del crostaceo (si tratta di un filetto nero). Per la pulizia dei calamari invece è bene appostarsi vicino al lavabo per aiutarsi con l’acqua corrente a sciacquare il calamaro dai residui di inchiostro. Con le forbici tagliare gli occhi ed i tentacoli più lunghi. Con le dita estrarre il becco, e da sotto la testa estrarre dal corpo le interiora e il gladio (parte cartilaginosa). Infine con le mani strappare il mantello (prima pelle) dal corpo del mollusco.

Condire tutto con pane grattato, olio extravergine di oliva, sale e pepe. Preparare gli spiedini infilzando 4 mazzancolle e 2 calamari per spiedino. Cuocerli sulla brace dorandoli a piacere. Importante è la cottura su brace di legna per il particolare profumo che questa conferisce al pesce.



Stampa la ricettaStampa la ricetta
Ristorante “Da Matteo”
Ingredienti e quantità

Dosi per 2 persone:

  • 16 mazzancolle
  • 8 calamari di circa 15 cm
  • olio extravergine di oliva
  • pane grattato q.b.
  • sale e pepe q.b.
Vini d'accompagnamento:
Ravenna IGT Bianco