Raviolini ripieni di Raviggiolo con pomodorini essiccati e scagliette di formaggio di Fossa di Sogliano

Pasta fresca fatta a mano tirata al matterello

Tipologia ricetta: Primi piatti


Clicca sulla foto per ingrandirla

Preparazione:

Per il ripieno amalgamare il Raviggiolo (formaggio tipico delle valli di Santa Sofia), le patate lessate e passate, il parmigiano e gli odori. Impastare quindi farina e uova fino a formare un impasto omogeneo. Lasciarlo riposare circa mezz’ora. Tirare la sfoglia con il matterello fino a raggiungere uno spessore di circa 2 mm. Tagliare a quadretti di circa 3 cm di lato. Porre su ciascuno una noce di ripieno, poi chiudere con indice e pollice pizzicando la pasta e creando così dei piccoli raviolini. Cuocere in acqua bollente e condire con pomodorini essicati e scagliette di formaggio di Fossa. Volendo essiccare direttamente i pomodori di Pachino, tagliarli in due e farli essicare per circa 3 ore in forno a 40° su carta da forno, condire quindi con olio di oliva, basilico e poco timo.



Stampa la ricettaStampa la ricetta
Il Ristorante dei Cantoni
Ingredienti e quantità

Dosi per 4 persone:

Per il ripieno

  • 300 gr di formaggio Raviggiolo freschissimo (messo a scolare per qualche ora)
  • 200 gr di patate
  • 30 gr di parmigiano grattuggiato
  • poca noce moscata
  • buccia di limone grattugiata q.b.
  • prezzemolo tritato q.b.
  • sale q.b.

Per la pasta sfoglia

  • 200 gr di farina
  • 2 uova

Per il condimento

  • 20 gr di pomodorini di Pachino essiccati e conservati in olio di oliva
  • olio di oliva q.b.
  •  basilico q.b.
  • poco timo
  •  60 gr di formaggio di Fossa (tagliato a scaglie)