Perché BioGourmet

"Un numero sempre maggiore di esercizi commerciali e di pubblici esercizi si avvicina al mondo del biologico, arricchendo il panorama delle proposte e delle opportunità di scelta a disposizione dei consumatori. È un fenomeno molto interessante che dimostra come vi sia, da parte delle persone, una riscoperta di valori legati alla natura e al rispetto dell’ambiente che ha una forte valenza sociale oltreché economica. In parallelo si moltiplicano anche le iniziative, promosse dagli enti pubblici ma anche da soggetti privati, di informazione e divulgazione sul settore al fine di incrementare il consumo consapevole e più adeguato dei prodotti biologici. Da questo punto di vista molto però possono fare proprio le imprese del commercio e della ristorazione, che tutti i giorni entrano in rapporto diretto col la loro clientela e assolvono a un ruolo importante di orientamento del consumo. In questo caso la cultura e l’educazione delle persone non si sviluppa solo nelle scuole ma viaggia anche e soprattutto attraverso i luoghi del consumo. Per comunicare in modo efficace le opportunità del settore è nato ad esempio Eco-Bio a Bologna e può avere un ruolo importante anche questo progetto Bio Gourmet promosso dalla Fiepet Confesercenti Emilia Romagna a cui abbiamo collaborato con convinzione e che sono sicuro avrà presto riconoscimenti importanti."                                                                  
                                                                            Marco Mascagni
                                                         (Presidente Eco-Bio Confesercenti)

 

"Il biologico è sempre stato per noi ristoratori un campo non semplice da coltivare. La difficoltà nel far comprendere al cliente il valore, in primo luogo culturale, che questi prodotti portano con sé e che giustificano il costo alle volte elevato a cui occorre proporli e anche la scarsa conoscenza reciproca fra mondo della produzione e ristorazione, non hanno favorito, nel passato, un diffuso utilizzo del prodotto biologico nel mondo della ristorazione. Le cose, però, sono oggi migliorate e il settore è in espansione, come in aumento è la consapevolezza fra le persone dei vantaggi offerti dai prodotti biologici e i locali che si stanno cimentando, con serietà, in questa sfida stanno avendo soddisfazioni e riconoscimenti importanti da parte di un numero sempre crescente di persone. L’idea della Fiepet e di Confesercenti Emilia Romagna, di creare un marchio che identifichi le imprese che, rispettando precisi requisiti, si caratterizzano per le loro proposte biologiche, può diventare un importante strumento di marketing e, nel contempo, di garanzia per il consumatore. Il progetto ‘Bio Gourmet’ si prefigge questi obiettivi, coglie a mio avviso un’esigenza avvertita da operatori del settore e clienti e, infine, rappresenta un ulteriore tappa nel percorso, costellato di innovazione e tutela, che la nostra federazione sta compiendo al fianco delle imprese associate. "
                        
                                                                                 Andrea Cavallina
                                                                   (Presidente FIEPET Emilia-Romagna
                                                                      Federazione Italiana Pubblici Esercenti)