Pappardelle con ragù di faraona pomodori zucchine e Parmigiano Reggiano Stravecchio

Pasta fresca fatta a mano tirata al matterello

Tipologia ricetta: Primi piatti


Clicca sulla foto per ingrandirla

Preparazione:

Per il ragù: disossare la faraona e tagliarla a piccoli cubetti.
Rosolare sedano carota e cipolla con olio extravergine di oliva, aggiungere la faraona tagliata a pezzetti e cuocere per qualche minuto. Sfumare con il vino bianco e versare il fondo bruno ottenuto con le carcasse delle faraone. Cuocere per circa 10 minuti.

Per la sfoglia: disporre la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungere al centro le uova e impastare fino a ottenere un panetto omogeneo. Tirare con il mattarello una sfoglia non troppo sottile, arrotolare la sfoglia su se stessa e con un coltello bene affilato tagliarla in strisce di 2 cm circa di larghezza.

Cuocere per circa 3 minuti le pappardelle in abbondante acqua salata e bollente, quindi scolarle e condirle con il ragù di faraona e le zucchine precedentemente tagliate a julienne e saltate in padella. Servire aggiungendo qualche dadino di pomodoro fresco nel piatto



Stampa la ricettaStampa la ricetta
Ristorante Alexander
Ingredienti e quantità

Dosi per 4  persone 

  • 1 faraona
  • 1 sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 zucchine
  • Parmigiano Reggiano stravecchio
  • olio extravergine di oliva
  • vino bianco secco q.b.

Per la pasta

  • 150 gr di semola di grano duro
  • 350 gr di farina tipo “00”
  • 5 uova intere