L'agricoltura bio

L’agricoltura biologica

E’ un sistema di produzione agricolo e di allevamento che esclude l’impiego di prodotti chimici di sintesi (insetticidi, diserbanti ecc.) e di OGM (Organismi Geneticamente Modificati) e che tutela la fertilità del suolo e la biodiversità ambientale attraverso l’impiego di tecniche rispettose dell’ambiente.
L’agricoltura biologica si integra al ciclo di vita della natura, nel pieno rispetto degli equilibri dell’ambiente e della salute degli animali garantendo al contempo elevata sicurezza e qualità nutrizionale del prodotto agroalimentare. Rappresenta la prima forma di agricoltura sostenibile perché, limitando l’inquinamento causato dalle attività umane, conserva le risorse anche per le generazioni future.

L'agricoltura biodinamica

Fondata dal filosofo Rudolf Steiner utilizza tecniche analoghe a quelle della agricoltura biologica.
L’azienda biodinamica è considerata un organismo vivente, in cui la produzione vegetale si integra con l’allevamento animale, che fornisce il concime per le coltivazioni.
L’agricoltura biodinamica pone particolare attenzione alla fertilità della terra e all’interazione con i cicli naturali. I prodotti biodinamici sono sottoposti agli stessi controlli dei prodotti biologici.