Anitra novella arrostita con succo di arancia al Sangiovese

Tipologia ricetta: Secondi piatti


Clicca sulla foto per ingrandirla

Preparazione:

Pulire, fiammeggiare e lavare bene l'anitra. Lasciarla a bagno in acqua e aceto bianco per 30 minuti circa. Scolarla e adagiarla in una teglia. Porre al suo interno 1/2 arancia, la salvia, l'alloro e condirla con sale e pepe. Mettere in forno a 210°. Dopo circa 15 minuti spruzzarla con il vino bianco e fare evaporare. Bagnare con il succo di mezza arancia e portare a termine la cottura aggiungendo eventualmente un po' di brodo.  Fare cuocere per 1 ora e 30 minuti circa. Nel frattempo preparare la salsa nel modo seguente: sminuzzare le verdure e fare rosolare con olio unendo il collo dell'anitra. Versare il vino rosso, lasciare evaporare aggiungere il succo di 1 arancia e 1 scorza, 1 mestolo di brodo, le bacche di ginepro schiacciate, sale e pepe. Fare bollire per 30 minuti e filtrare. Se risultasse troppo lenta legare con un po' di maizena. Tagliare l'anitra, disporla sui piatti e nappare con la salsa accompagnando con confettura di peperoni. . . . >>>



Stampa la ricettaStampa la ricetta
Osteria del Vicolo Nuovo da Ambra e Rosa
Ingredienti e quantità

Dosi per 4 persone

  • 1 anitra novella
  • 2 arance
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 bicchiere di vino rosso Sangiovese
  • 1 bicchiere di aceto bianco
  • salvia, alloro, odori (sedano, carota, cipolla, bacche di ginepro)
  • 1 mestolo di brodo
  • olio di oliva q.b.
  • confettura di peperoni per accompagnare